Università Popolare UNIPSI- Opinioni- Il riconoscimento della professione di counselor: inganni, truffe, illusioni.
Università Popolare UNIPSI- Opinioni- Il riconoscimento della professione di counselor: inganni, truffe, illusioni.

Università Popolare UNIPSI- Opinioni- Il riconoscimento della professione di counselor: inganni, truffe, illusioni.

Poiché non esiste una legge di disciplina e ordinamento della professione di counselor, non esiste neppure la possibilità di rilasciare titoli “riconosciuti”, “accreditati” e tantomeno abilitanti la professione di counselor, salvo che non si voglia ingannare il prossimo. Tantomeno ha significato legale il fatto di vantare accreditamenti e riconoscimenti presso Associazioni o Federazioni  di Counselors, le quali sono semplici associazioni private prive della possibilità di accreditare o riconoscere alcunchè.

Per lo stesso motivo, poiché non esiste una legge che abiliti alla professione in base a titoli rilasciati all’estero, è ingannevole presentare i titoli rilasciati da scuole di counseling come “accreditati” accademicamente, se non specificando che essi si riferiscono a professione per la quale non esiste una regolamentazione neppure all’estero, e che non ha alcuna seria prospettiva di essere riconosciuta in Italia.

Del resto, se non fosse così, sarebbe relativamente facile conseguire una laurea o diploma di counseling all’estero per poter esercitare legittimamente in Italia, ma nessuno lo ha mai fatto, tantomeno titolari e docenti delle scuole di counseling.

Si osservi, infine, come molte scuole di counseling non conoscano e non insegnino i principi e i metodi del counseling, ma siano nient’altro che versioni facilitate e abbreviate di scuole di psicoterapia che si rivolgono a semplici diplomati, insegnando loro, in violazione del codice deontologico, ad effettuare diagnosi e terapie psicologiche o psichiatriche.

Non mancano, poi, le scuole di counseling ad orientamento new age, magico, esoterico e astrologico, o che si richiamano a discipline inesistenti sul piano scientifico come la psicosintesi, ideata da un medico psichiatra italiano, Assagioli, priva della minima considerazione a livello mondiale, e che viene insegnata soltanto in alcune scuole simili a circoli esoterici, dove si spiega l’importanza dei chakra e l’efficacia dei fiori di Bach accanto alla cura del disagio esistenziale. Mi auguro vivamente che la vostra scuola, insieme alle poche altre serie, possa contribuire a fare chiarezza nel settore.

Cordiali saluti

Dr.ssa Stefania Gaveglio

www.gaveglioblogspot.it

Condividi :