Presentazione
Presentazione

G.A. Morina

Scuola Superiore di Counseling Psicobiologico di Torino: diventare Counselor con la prima Scuola di formazione per il conseguimento  a distanza del Diploma triennale di Counselor in Psicobiologia  (Health Counselor). La Scuola Superiore di Counseling Psicobiologico di Torino, Associazione di ricerca scientifica e Casa Editrice, fondata dal Dr. Guido A. Morina nel 1996, è guidata da Counselors professionisti e propone una istruzione e una formazione libera e autonoma di livello universitario, strutturata secondo il modello dei Master di II livello, rivolta a professionisti della relazione d’aiuto o a tutti coloro che intendano acquisire conoscenze e competenze autonome rispetto alla psicologia, nell’ambito della comunicazione e della ricerca della qualità della vita, non della cura di disturbi psicologici.

Presentazione

Esercitazioni supevisionate in aula

Il Counseling Psicobiologico si propone come l’unico metodo scientificamente fondato e legittimamente praticabile per la cura del benessere e la ricerca della qualità della vita, a differenza delle scienze mediche, della psicoterapia e del counseling tradizionale, ancorate a una impostazione allopatica e patogenetica. Il Counseling Psicobiologico, a differenza di quello tradizionale, non è costituito dalla semplice applicazione tecnica di principi raccolti da testi di medici, psichiatri e psicoterapeuti (autorevoli, ma vissuti un secolo fa), ma è una disciplina costituita di un impianto teorico, di un metodo e di tecniche assolutamente autonome ed elaborate nel corso degli ultimi vent’anni dal Comitato scientifico dell’Università Popolare di Scienze della salute psicologiche e sociali, e cioè da professionisti del counseling e ricercatori della materia (David Bull, Guido A. Morina, Marco Sorrentino, Paola Vigliani), autori di centinaia di pubblicazioni, di testi e manuali specifici (si veda in proposito il sito: www.naturopatiaonlineunipsi.it).

Diffidate dalle Scuole di Counseling che si pubblicizzano come “riconosciute” , “accreditate” o patrocinate da altre Associazioni private, presentate come “Federazioni”, ma che non rappresentano nessuno se non se stesse, prive di ogni riconoscimento legale e non in grado di “riconoscere” nè “accreditare” legalmente nessuno (Vai a: Diplomi e scuole di Counseling “riconosciuti”. Facciamo chiarezza”.)

Riconoscimenti

Ogni Scuola è riconosciuta e certificata dall’Università popolare di scienze della salute psicologiche e sociali. UNIPSI è riconosciuta come Università popolare appartenente al Consorzio Nazionale delle Università popolari italiane, riconosciuto con decreto legislativo, con personalità giuridica riconosciuta con Decreto legge pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n°203 del 30.08.1991 dal Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica, riconosciuto come unico Ministero abilitato a riconoscere i futuri percorsi formativi di ogni nuova professione.

Attestati e diplomi UNIPSI sono riconosciuti in Italia a norma degli articoli 2222 e seguenti del Codice Civile italiano, legge di ordine superiore alla legge n.°4 del 14 gennaio 2013, la quale, non vincolante, non riconosce l’attività di naturopata o di counselor, ma prende solo atto ed elenca le relative associazioni di categoria, senza che ciò comporti alcun riconoscimento.

Attestati e Diplomi UNIPSI, riferendosi all’attività professionale di Consulenti del benessere, consentono, a norma degli articoli 2222 e seguenti del Codice Civile, di riconoscere come legittima l’attività di consulenza nell’ambito del riconoscimento della prestazione d’opera intellettuale (al di fuori dell’ambito sanitario) e conferiscono, quindi, il riconoscimento privato della competenza, professionalità e la legittimità ad esercitare liberamente e legittimamente la professione di Consulente in Scienze del Benessere nel rispetto della normativa vigente e delle competenze di altre categorie professionali.

Attestati e Diplomi UNIPSI sono riconosciuti come idonei alla formazione di figure professionali tramite lo studio a distanza, l’unico che garantisce la registrazione degli esami scritti degli allievi in vista della loro convalida da parte di una futura Legge di riconoscimento.

Qualsiasi legge per il riconoscimento di nuove figure professionali in materia di salute e di benessere dovrà necessariamente seguire le stesse indicazioni fornite da UNIPSI e dalla Società Italiana di Scienze del benessere, le quali sono le uniche organizzazioni private ad aver adottato approccio, metodo e codice deontologico conforme ai principi e alle regole del metodo scientifico, unico riferimento di qualsiasi futura legge di regolamentazione e di riconoscimento della professione.

La professione di Counselor ad indirizzo psicobiologico è riconosciuta come libera e legittima a norma degli articoli 2222 del Codice Civile in Italia, e in tutti i paesi del mondo la cui legislazione prevede la regolamentazione della prestazione d’opera intellettuale, ossia l’attività professionale di consulenza.

Attualmente in Italia non è ancora stata giuridicamente riconosciuta la figura professionale del naturopata o del counselor. Esistono però, delle leggi regionali (in Lombardia, Toscana, Liguria, Emilia-Romagna) già approvate e in attesa solamente di essere rese operative, che prevedono l’esistenza e il riconoscimento della figura professionale del naturopata o del counselor e di scuole idonee a formarli. La struttura del corso e il monte ore formativo delle Scuole UNIPSI sono conformi alle caratteristiche indicate dalle suddette leggi.

Attestati e diplomi UNIPSI sono riconosciuti e certificati da SISB (Società italiana di scienze del benessere) ente privato, autonomo e indipendente di Certificazione privata ai fini del riconoscimento della legittimità all’esercizio della professione di Consulente del benessere rispetto alla normativa vigente.

PresentazioneScarica il VIDEO DI PRESENTAZIONE delle Scuole dell’Università Popolare di Scienze della Salute Psicologiche e Sociali (UNIPSI) del dr. Guido A. Morina

L’attività del Counselor Psicobiologico non consiste nella cura di disturbi psicologici lievi, così come viene insegnata dalle scuole di Counseling tradizionale, cura che è di competenza esclusivamente psicologica, e neppure nel solo studio superficiale e accelerato dei principali indirizzi della psicologia e della psicoterapia, nè la contemplazione di pensieri illuminanti privi di rilevanza scientifica e terapeutica, come quelli di nicchia della ingenua psicosintesi di uno psichiatra italiano di nessun peso nel panorama scientifico: all’opposto, essa è l’arte e la scienza della qualità della vita e si fonda su principi, contenuti, metodo, codice deontologico e scopi completamente diversi da quelli della psicologia clinica, insegnata nelle scuole di Counseling tradizionale.

Il Counseling psicologico insegnato dalle scuole di Counseling tradizionale è di competenza degli Psicologi abilitati, e il suo esercizio da parte di Counselor privi di abilitazione all’esercizio della attività di psicologo è un reato, come conferma la sentenza 10289/2011 del Tribunale di Milano.

La Scuola Superiore di Counseling Psicobiologico di Torino forma professionisti della Consulenza in materia di salute, su basi teoriche, metodo e Codice deontologico autonomi rispetto a quelli degli psicologi, e impostati sull’analisi dello stile di vita e della ricerca della qualità di essa. In questa accezione, il Counseling Psicobiologico presuppone conoscenze specifiche in biologia, genetica, neuroscienze, psicologia evoluzionistica e sociale, sociobiologia, antropologia e sociologia, applicate alla salute dell’essere umano, e quindi alla cura del corpo, della mente e dello spirito in modo concreto, educando a uno stile di vita che consideri alimentazione, attività fisica, cura della mente, amore per l’arte e per la conoscenza. Per questi motivi il Counselor psicobiolgico si pone a un livello superiore di quello del counselor tradizionale, limitato alla risoluzione di problemi contingenti o alla cura di disturbi psicologici.

La Scuola Superiore di Counseling Psicobiologico di Torino non si limita a fornire una formazione rivolta alla sola crescita personale (come è unico obiettivo della maggior parte delle scuole tradizionali di counseling), ma insegna un metodo scientifico per il miglioramento pratico della qualità della vita, propria e degli altri. Nella prospettiva del Counseling psicobiologico non esiste crescita personale isolata dal contesto e dall’applicazione di quanto acquisito alla cura dei rapporti con il prossimo, in vista del miglioramento della qualità della vita di tutti, non solo della propria esistenza. Il Counseling ha significato se produce un cambiamento concreto della realtà della persona e di chi la circonda, in una prospettiva biopsicosociale, e non se si limita a fornire una illusoria rappresentazione della vita fondata su dogmi, credenze o semplici aspirazioni spirituali.

Il Counseling che non è di competenza psicologica è soltanto quello insegnato dalla Scuola Superiore di Counseling psicobiologico.
Il suo impianto teorico è autonomo e differente da quello delle scuole tradizionali di Counseling, perché si fonda sulla elaborazione e sulla sintesi di differenti scienze e discipline che a vario titolo si occupano dello studio del comportamento umano: psicologia evoluzionistica, biologia ed etologia, antropologia culturale, psicologia sociale e del benessere, filosofia, sociologia, sociobiologia, principi e metodi autonomi del Counseling psicobiologico. Esso richiede uno studio impegnativo specifico della materia, così come elaborata in vent’anni di attività di ricerca dall’Università popolare di Scienze della salute psicologiche e sociali e tradotta in una Scuola triennale, strutturata in venti lezioni teoriche on line e un anno facoltativo di tirocinio pratico, con il supporto di alcune centinaia di manuali, dispense, e testi di livello universitario appositamente elaborati per la formazione del Counselor psicobiologico.
Non esistono scuole di Counseling che possono vantare l’ampiezza e la profondità di contenuti, l’importanza e l’autorevolezza dell’impianto teorico, la qualità del tirocinio pratico profondamente esperienziale, un codice deontologico autonomo come quelli della Scuola Superiore di Counseling Psicobiologico.

La scuola è a numero chiuso e si rivolge soltanto a coloro che vogliano effettivamente impegnarsi in un lavoro di formazione su se stessi, prima che sugli altri, senza indulgere nella fede in credenze, in ipotesi teoriche scientificamente infondate e in illusori percorsi di guarigione.

Carl Rogers

Il Counselor in Psicobiologia fornisce un aiuto professionale nella ricerca di una migliore qualità della vita attraverso la comprensione, l’ascolto empatico e l’analisi delle caratteristiche dello stile di vita del cliente, utilizzando principi e metodi della Psicobiologia ed escludendo, a differenza delle scuole tradizionali di counseling, qualsiasi riferimento all’approccio clinico, diagnostico e terapeutico di competenza medica e psicologica. La Scuola Superiore di Counseling in psicobiologia è l’unica Scuola che applica al Counseling e alla relazione di aiuto i principi della Psicobiologia secondo l’approccio biopsicosociale e non medico-psicologico, rivolti alla ricerca del bene, allo sviluppo delle qualità positive della persona che la aiutino nella ricerca della felicità.
Per le caratteristiche esclusive del Counseling Psicobiologico, l’Health Counselor, a differenza di quello tradizionale, non svolge un’attività di psicoterapia breve e non può incorrere nel reato di esercizio abusivo della professione medica o psicologica. Anzi, diventare Counselor psicobiologicosignifica dare alla propria vita, privata o prefessionale, un arricchimento umano e culturale che consente di costruire, per se stessi e per gli altri, nel presente e nel futuro, una vita qualitativamente più evoluta e piena, e non semplicemente la rimozione di esperienze negative del passato. (Vai a: “Guida alla salute”). Il Counseling è una “Terapia centrata sul cliente” (Carl Rogers), non sui sintomi e sui disturbi psichici.

L’unica Scuola di Counseling strutturata per fornire, già dopo il primo anno di corso, gli strumenti, le tecniche e le nozioni di base per iniziare ad esercitare legalmente e professionalmente l’attività di Counselor in tema di salute e di qualità della vita secondo i principi della psicobiologia, in quanto il metodo intensivo e il numero ristretto di allievi consente l’immediata e continua applicazione ed esercitazione pratica delle nozioni apprese.

Il corpo docente e il Comitato scientifico della Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia  sono composti esclusivamente da professionisti laureati in discipline scientifiche e psicologiche, con competenza ed esperienza professionale pluriennale nel settore del Counseling e delle medicine alternative e complementari, e non da medici o psicoterapeuti “prestati” al Counseling. (Vai a: “Chi siamo”).

Per aiutare nella valutazione della propria motivazione alla formazione della nostra scuola di Counseling, suggeriamo di sottoporsi al nostro Test di autovalutazione.

I costi, i contenuti, le materie e i programmi del corso sono dettagliatamente disponibili su questo sito, in maniera semplice e trasparente.

L’impianto teorico del Counseling non richiede la presenza in aula ma lo studio on-line assistito da tutor individuale fondato su un metodo e su materiale didattico autonomi. Il tirocinio pratico può e deve essere condensato in un solo anno di corso.

Diffidate dalle scuole di Counseling che non prevedono, accanto alla modalità di frequenza in aula e al tirocinio pratico, l’apprendimento della parte teorica della disciplina attraverso la modalità on-line di E-learning: ciò significa soltanto che esse speculano sui maggiori profitti che ad esse possono venire dall’obbligare gli allievi alla frequenza a costosi e disagevoli corsi in aula, e che esse non sono in grado di fornire un materiale didattico nè un metodo solido, organizzato, autonomo, appositamente strutturato ai fini della formazione in Counseling, come quello elaborato nel corso degli ultimi vent’anni dall’Università popolare di Scienze della salute psicologiche sociali.

L’ abbinamento della formazione a distanza con quella in presenza in aula è la modalità del futuro


Solo la scuola di Counseling ad indirizzo psicobiologico fornisce un programma di studi autonomo, completo, di livello universitario, costruito appositamente per la formazione in Counseling.

La formazione a distanza è ampiamente collaudata e si sta diffondendo sempre di più, a partire dalle grandi università americane, e costituisce la forma più efficace e all’avanguardia di formazione destinata agli adulti. Obbligare gli allievi a una frequenza triennale a lezioni dedicate per la gran parte alla esposizione di concetti, di dati ed informazioni che i corsi on-line illustrano molto più efficacemente senza l’obbligo della frequenza, si giustifica soltanto con la mancanza, da parte di queste scuole tradizionali, di un metodo autonomo (esse si limitano a illustrare alcuni principi e tecniche psicoterapeutiche di competenza psicologica e a sintetizzare i diversi indirizzi della psicologia e della psicoterapia applicandoli senza alcun metodo al Counseling) e di un solido impianto teorico-pratico di riferimento, essendo ancora legate a una obsoleta modalità di insegnamento di tipo pedagogico anziché andragogico.

Nessuna scuola di Counseling in Europa vanta un impianto teorico così importante, autorevole, scientificamente supportato, costituito di lezioni, manuali, dispense, video per l’insegnamento a distanza, come quelli dell’Università popolare di Scienze della salute psicologiche e sociali in materia di Counseling e Scienze della salute.

Perché il Counseling psicologico tradizionale è una pratica illegale che configura il reato di abuso della professione di psicologo e di psicoterapeuta?

Ricordiamo che il Counseling non è camuffamento dell’abuso della professione psicologica o psicoterapeutica, come sostanzialmente insegnano le Scuole tradizionali di counseling: il Counseling significa formazione rivolta alla capacità autonoma di costruzione di una migliore qualità della vita, e non ha nulla a che fare con l’insegnamento delle scuole tradizionali di Counseling, che consiste sostanzialmente nel riassunto di nozioni, concetti e principi della psicologia e della psicoterapia, e nella cura di disturbi psicologici lievi. Il Counseling non consiste, come sostanzialmente insegnano le scuole tradizionali, nel sottoporre i clienti a una forma rapida e non invasiva di psicoterapia breve. Praticare il Counseling insegnato dalle scuole tradizionali di Counseling psicologico significa fondamentalmente svolgere illegalmente un’attività che la legge riserva esclusivamente a psicologi e psicoterapeuti abilitati.

La Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della salute opera anche tramite la sua Casa editrice specializzata in Ebook sul tema della salute biopsicosociale (www.naturopatiaonlineunipsi.it)


“Per arrivare a una prospettiva equilibrata è necessario,
anziché studiare separatamente le varie discipline,
tentare di cogliere la coincidenza che le tiene insieme.
Una simile unificazione è difficilmente raggiungibile.
Eppure, a mio parere, è inevitabile.”

Schermata 2016-07-06 alle 10.48.38La Psicobiologia è una modernissima branca della Psicologia, ufficialmente strutturata nel corso di Laurea Magistrale Interfacoltà in “Psicobiologia del comportamento umano” dell’Università di Torino (facoltà di Scienze naturali,fisica e matematica, Medicina e Chirurgia e Psicologia). Essa nasce dall’esigenza di ampliare l’orizzonte della psicologia alle altre scienze umane (antropologia culturale, filosofia, sociologia, psicologia evoluzionistica) e alle acquisizioni scientifiche delle neuroscienze, della biologia, della genetica, della fisica moderna, della sociobiologia, della psiconeuroendocrinoimmunologia.

Applicata al Counseling e allo studio del comportamento umano, la psicobiologia cerca di interpretarlo come il risultato di processi psicosomatici di natura biologica, legati alla storia evolutiva e all’ambiente, dando risalto all’influenza del contesto socioculturale sulla salute umana, in un’ottica biopsicosociale e non biomedica. La persona nel suo contesto biologico, sociale e culturale, e non più il disturbo psichico con i suoi correlati neurali, torna così al centro dell’indagine psicologica, rivolta positivamente alla ricerca della salute e del benessere attraverso la conoscenza e la consapevolezza.

images-5Cercare di spiegare il comportamento umano solo attraverso le idee di una corrente o un indirizzo filosofico o psicologico ci sembra francamente riduttivo. La complessità dell’agire umano non può essere neppure colta se non attraverso la sintesi operata dalla Psicologia della Salute tra le idee e le ipotesi fondamentali elaborate da diverse discipline:

la biologia, l’etologia, la genetica e la psicologia evoluzionistica, che insieme alla storia, la sociologia e all’ antropologia ci forniscono il punto di vista delle Scienze naturali, umane e sociali circa il percorso che ha condotto l’essere umano ad essere quello che è oggi.Le neuroscienze e la neuropsicologia, che forniscono una base rigorosamente scientifica all’osservazione del comportamento umano.

La filosofia, la fisica teorica e la meccanica quantistica, per i contributi che offrono all’interpretazionedel funzionamento della realtà, e quindi anche della mente umana.